LA BOTTEGA DI SANGUINO 4 GENERAZIONI DI MACELLAI CHE SI SUSSEGUONO - Villa Santa Maria, Patria di San Francesco Caracciolo

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA BOTTEGA DI SANGUINO 4 GENERAZIONI DI MACELLAI CHE SI SUSSEGUONO

Oggi pubblichiamo tre foto molto significative da cui possiamo agevolmente osservare le  generazioni che si sono succedute dietro il banco della macelleria “Sanguino”.
Nella prima osserviamo Sanguino e sua moglie Annina,  vera anima della macelleria, mentre indirizzano loro figlio Antonio al lavoro impegnativo che ha scelto di proseguire.  Entrambi i genitori gli insegnarono tutti i segreti del mestiere  a cominciare dall’individuazione e acquisto degli animali  e fino alla macellazione, al taglio ed alla vendita delle carni. Soprattutto la mamma Annina gli avrà consegnato pure l’antica ricetta per  realizzazione degli insaccati,  famosissimi da sempre per la loro bontà, e soprattutto per la loro stagionatura ed affumicatura con speciali legni nel camino del laboratorio.
Nella seconda foto Antonio, ormai adulto e sposato, ha preso in mano l’intera situazione coinvolgendo anche la moglie per tanti anni nella stessa macelleria.
Infine il mitico Sanquino, figlio di Antonio, ha deciso di continuare ancora oggi l’attività ereditata, dedicandosi ad essa anima e corpo e mostrando di averne appreso appieno tutti i dettagli. Lo vediamo ogni giorno in macelleria, anche domenica e festivi mentre assicura un importante servizio a tutti i suoi clienti villesi e dei paesi limitrofi. E le sue salsicce sono ancora buone come quelle della nonna a dimostrazione del fatto che segue con precisione ed orgoglio i consigli e le ricette ereditati. Bravo Sanquino e ….ad maiora!!!!

Vito PAOLINI

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu