LA CONTRADA VILLESE FAMIGLIA BARUFFAL - Villa Santa Maria, Patria di San Francesco Caracciolo

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA CONTRADA VILLESE FAMIGLIA BARUFFAL

Nel 1950 una persona di Villa, di ritorno da Margherita di Savoia con un carico di sale, fece l’ultima sosta presso un’azienda agricola di Roccascalegna dove lavoravano come mezzadri alcuni giovani. Bravi giovani e soprattutto grandi lavoratori a cui il personaggio villese si sentì di consigliare di trasferirsi nel nostro paese dove era in vendita un appezzamento di terreno con una piccola casa. Così a Villa iniziò la storia dei Baruffal, originari di S. Eusanio del Sangro. Il terreno era in Contrada Selva Piane (L’ Pran’) ma la casa era piuttosto piccola per le esigenze dei tre fratelli Arturo, Vincenzo e Gennaro i quali senza perdersi d’animo decisero comunque che il loro futuro era proprio in quella verdeggiante contrada di Villa.
Subito iniziarono a lavorare alacremente la terra acquistata e ad aggiungere altri appezzamenti confinanti  e nuove case per le tre famiglie, fino a formare un vero e proprio villaggio. Iniziarono avendo come unico mezzo di trasporto “Lu strascin’ “   una specie di slitta trainata dalle vacche che vediamo nelle foto allegate con Gennaro che carica e la moglie Iolanda che conduce i buoi. Con questo “mezzo” trasportavano ogni materiale anche da costruzione. E possiamo avere solo una pallida idea dell’immenso lavoro svolto dai Baruffal  prima di diventare la grande famiglia di imprenditori agricoli che tutti conosciamo e stimiamo a Villa.
Continua………
Vito PAOLINI

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu