Villa Santa Maria Patria dei Cuochi e di San Francesco Caracciolo


Vai ai contenuti

LA PANARDA

GASTRONOMIA

LA PANARDA DI VILLA SANTA MARIA di ANTONIO STANZIANI

ANTONIO STANZIANI

LA PANARDA
di VILLA S. MARIA


3 Edizione riveduta e corretta
Marzo 2007

RIVISITAZIONE DI UN ANTICO MODO DI BANCHETTARE


Edizioni QUALEVITA



Antonio STANZIANI gi Istruttore tecnico pratico di cucina presso
l'Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria dal 1971, ha lavorato
come cuoco, chef di cucina e consulente presso i migliori alberghi e
ristoranti d'Italia, quali l'Excelsior di Napoli, l'Hotel dei
Congressi di Roma, il San Domenico e il Capotaormina di Taormina,
l'Europa e il Regina di Venezia, la Canzone del Mare e il Quisisana
di Capri, il Grande Albergo di Roccaraso, il Promenade di Giulianova
ecc.
E' esperto di Gastronomia Applicata Classica e regionalepresso gli
Istituti Alberghieri di Villa Santa Maria (CH), Roccaraso (AQ); lo
stato per i corsi di Banchettistica in quello di Cassino (FR).
E' stato uno dei principali fondatori delle Associazioni dei Cuochi
aderenti alla Federazione Italiana Cuochi, quali ARCA (Associazione
Regionale Cuochi Abruzzesi), nonch l'Associazione dei Cuochi di
Villa Santa Maria, l'Aquila, Pescara, Teramo e le Delegazioni di
Roio del Sangro e Francavilla al Mare (CH), Oricola (AQ); stato
pi volte presidente delle Associazioni Cuochi di Villa Santa Maria
e Unione regionale.
E' stato il Direttore tecnico della 1, 2,3 e 20 Sagra del Cuoco di
Villa Santa Maria.
Con il preside Antonio Di Lello e con Angelo Victoris Medori stato
uno dei primi promotori per assegnare a San Francesco Caracciolo il
titolo di Patrono dei Cuochi d'Italia.
Membro del "Collegium Cocorum" della Federazione Italiana Cuochi,
Nastro Verde d'Europa "Amici di Carnacina" e membro dell'Accademia
internazionale "Les Disciples d'Auguste d'Escoffier, Medaglia d'oro
al merito professionale del Collegio dei Docenti dell'Alberghiero di
Villa Santa Maria, Diploma d'onore della Unione Regionale Cuochi
Friuli Venezia Giulia quale "Gran saggio in Alimentazione e Salute",
Diploma e Medaglia quale "Gran Maestro di Panarda" dell'Accademia
Italiana della Cucina.
E' autore, con la collaborazione di A. Di Lello, di varie
pubblicazioni culinarie. Tra queste si citano: La Cucina dei grandi
cuochi di Villa Santa Maria, Solfanelli, Chieti 1984; Pasta e
farina, Solfanelli, Chieti 1987; Un menu per ogni occasione,
Mondadori, Milano 1992; La cucina tradizionale abruzzese, Carsa,
Pescara 1998; L'Abruzzo a tavola, Polla editore, Cerchio (AQ) 1999;
La cucina marinara abruzzese, Carsa, Pescara 1999. Con A. Di Lello
ed altri Enogastronomia Abruzzese, Edizioni Amaltea, Corfinio (AQ)
2002. Con i propri figli Carmine ed Elio Sapori del nonno, Edizioni
Qualevita, Torre dei Nolfi (AQ).

* * *

* Nel risvolto di copertina:


"
Omaggio ad Antonio Stanziani"
Olio su tela cm 50x60 di
Mauro Carbonetta



Torna ai contenuti | Torna al menu