Villa Santa Maria Patria dei Cuochi e di San Francesco Caracciolo


Vai ai contenuti

MADONNA DELLE GRAZIE

LA STORIA > LE CHIESE

Costruzione a chiare forme moderne.
La facciata, realizzata in travertino, è semplicissima.
L’interno ad unica navata coperta a capriate, termina con un abside sul cui fondo si apre la nicchia che ospita il pezzo più pregiato: la statua lignea della Madonna delle Grazie, risalente agli ultimi decenni del quattrocento.
Sulle pareti laterali si aprono lievissimi incassi con tre altari per lato e diversi dipinti dei villesi Mauro Carbonetta (2000), Nicola Finamore, Emilio Di Franco, Manuela Di Paolo e Alice Pellegrini (2000).

Visualizza a pieno schermoIndietroPlayAvanti

Torna ai contenuti | Torna al menu