Villa Santa Maria Patria dei Cuochi e di San Francesco Caracciolo


Vai ai contenuti

S. ANTONIO ABATE

LA STORIA > LE CHIESE

La Chiesa vive la sua festa in occasione dei festeggiamenti a Sant’Antonio Abate la sera del 16 gennaio che si svolge nella piazza antistante la chiesa stessa con l’accensione del “Fuoco di Sant’Antonio” utilizzato poi per la cottura della salsiccia.
Semplice la facciata. L’interno, altrettanto semplice e di stile vicino al neoclassico, con una sola piccola navata coperta da una volta a botte e ornato da pitture dell’artista casolano Candeloro. È presente la statua di S. Antonio abate.


Torna ai contenuti | Torna al menu